Piazza della Motta, 12 - 33170 Pordenone (PN)

Storia

Targa commemorativa
In data 7 luglio 1887, con regio decreto del sovrano Umberto I di Savoia, si approvò l’istituzione della Casa di Ricovero eretta in Corpo Morale. La Casa di Ricovero Umberto Primo fu ufficialmente inaugurata il 5 agosto 1895.

Quasi un secolo più tardi e dopo alterne vicende, nel 1975 si decise la radicale ristrutturazione del fabbricato di Piazza della Motta al fine di ricavare una moderna struttura per anziani non autosufficienti concepita in forme di efficienza ed innovazione e operante nella zona più centrale di Pordenone, nel cuore stesso della Città. Nell’aprile del 1979, alla presenza di numerose autorità politiche e religiose, la nuova casa di riposo fu solennemente inaugurata.

Nel 2015 il Consiglio Comunale di Pordenone e il Consiglio di Amministrazione dell’A.S.P. Casa per Anziani Umberto I deliberano l’incorporazione della casa di riposo comunale “Casa Serena” all’interno della A.S.P. Umberto I.

Oggi l’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona “Umberto I” è un ente di diritto regolamentato dalla Legge Regionale n. 19 del 11/12/2003, partecipato dal Comune di Pordenone, che sviluppa politiche di accoglienza alle persone anziane non autosufficienti della comunità, gestendo tre strutture residenziali: la Casa per Anziani Umberto I, Casa Serena e il Centro Sociale di Torre. La Casa per Anziani è una residenza protetta di 110 posti letto per persone non autosufficienti, è un’istituzione storica situata nel cuore della città e recentemente ristrutturata secondo le normative regionali vigenti. Casa Serena è una residenza protetta di 243 posti letto per persone non autosufficienti e 12 per autosufficienti, situata in un quartiere della città e circondata da un’area verde attrezzata ed accessibile a residenti e visitatori. La struttura offre anche un servizio semiresidenziale rivolto principalmente ad utenza non autosufficiente, con l’obiettivo di sollevare la famiglia dal compito di cura quotidiana, permettendo all’anziano allo stesso tempo di rimanere a casa propria circondato dai suoi affetti. Il Centro Sociale di Torre dispone di 24 mini appartamenti per anziani autosufficienti che necessitano di qualche forma di tutela.