Piazza della Motta, 12 - 33170 Pordenone (PN)

Servizi

Servizi offerti

Elenco delle prestazioni offerte all'utenza

Come fare per

Indicazioni per entrare in casa di riposo e altre informazioni

Rette

Prospetto delle quote di degenza

Modulistica

Elenco dei documenti scaricabili per richiesta da parte dell'utenza

Uffici

Articolazione degli uffici dell'ASP e relativi contatti

Eventi

Calendario delgli eventi organizzati dall'ASP

Strutture

Umberto I


La Casa per Anziani è una residenza protetta di 110 posti letto per persone non autosufficienti, è un’istituzione storica situata nel cuore della città e recentemente ristrutturata secondo le normative regionali vigenti.

Casa Serena


Casa Serena è una residenza protetta di 243 posti letto per persone non autosufficienti e 15 per autosufficienti, situata in un quartiere della città e circondata da un’area verde attrezzata ed accessibile a residenti e visitatori.

Centro Sociale di Torre


Il Centro Sociale di Torre dispone di 24 mini appartamenti per anziani autosufficienti che necessitano di qualche forma di tutela.

News

28/10/2019

Concorso per n. 1 posto di Assistente amministrativo contabile - scadenza presentazione domande: 08.11.2019 ore 12.30

Sono state pubblicate la date di svolgimento delle prove concorsuali a questo link

18/10/2019

Convegno "Al Tuo Fianco... Al passo con i tempi"

Venerdì 25 ottobre 2019, ore 9.00-12.00

Casa Serena - Via Revedole 88 - Pordenone

 

L’invecchiamento della popolazione, uno dei fenomeni più significativi del ventunesimo secolo, ha conseguenze importanti e di ampia portata per tutti i settori della società. Moltissime persone sopra i 65 anni di età vivono da sole. Molte di loro continuano a mantenere buone relazioni sociali. Tuttavia è immaginabile che molte altre soffrano sentimenti di solitudine? Cosa possiamo fare per rendere più semplice
la vita a chi è più fragile? La tecnologia può aiutare ad affrontare le difficoltà dell’invecchiamento, dell’isolamento sociale e della cronicità? Alcuni progetti mirano a valorizzare le risorse della comunità, mediante piattaforme digitali, per migliorare la qualità di vita e la permanenza a domicilio delle persone anziane.
Per fare il punto su questo importante tema l’ASP Umberto I, in collaborazione con il Consorzio Vives, organizza il convegno “Al tuo
fianco… al passo con i tempi. La tecnologia negli interventi di cura”. Il convegno intende rappresentare un’occasione di confronto e riflessione sulle potenzialità che offre la tecnologia applicata a contesti di cura, a favore di anziani fragili in una prospettiva di comunità solidale e anche all'interno di strutture residenziali.

 

Cross Care: la domotica a domicilio dell’ospite per un miglioramento della qualità della vita
Dott.ssa Paola Peruzzetto, Assistente Sociale della Casa di Riposo del Comune di Sacile e un operatore della Cooperativa Itaca

PollicIOT - una soluzione dedicata all’assistenza dei malati di Alzheimer attraverso una piattaforma di localizzazione delle persone affette da demenza
Dott.ssa Federica Gregoris, Dirigente Coordinatore Sociale, ASP - Azienda Pubblica di Servizi alla Persona - Daniele Moro

“Smart Living”: AAL tecnologie implementate per migliorare la qualità della vita in Carinzia
Dott.ssa Cornelia Sicher, Senior scientist Università di Klagenfurt, Project manager nel settore sanitario per l’azienda ILOGS GmbH

Innovazione tecnologica e inclusione: nuovi confort e opportunità dal quotidiano
Ing. Franco Scolari, Direttore Generale del Polo Tecnologico di Pordenone

DATASAN La piattaforma software per il mondo socio-sanitario
dott. Claudio Furlan, Amministratore INSOFT SRL

E.CA.R.E. (Elderly CAre Residential social Engagement), un modello di lavoro di comunità per la cura delle persone anziane al proprio domicilio mediante una piattaforma tecnologica
Dott. Giovanni Di Prima, Direttore Generale dell’ASP Umberto I e dott.ssa Adele De Stefani, Community Manager
Progetto ECARE, ISRAA- Istituto per Servizi di Ricovero e Assistenza agli Anziani di Treviso

Moderatrice: A.S. dr.ssa Lucilla Moro - UOC “Servizi per la comunità e l’inclusione sociale Ambito Territoriale Noncello”

 

Per informazioni e iscrizioni scrivere a andrea.bellinetti@aspumbertoprimo.it

18/10/2019

Invito a progettazione partecipata di un nuovo Centro di Servizi per la salute a Villanova

Casa di riposo in via Grazia Deledda? Non solo...

 UN NUOVO CENTRO DI SERVIZI PER LA SALUTE DELLA POPOLAZIONE ANZIANA E DELLE PERSONE DI VILLANOVA

 

INCONTRI PER COSTRUIRNE UNA PROGETTAZIONE PARTECIPATA CON IL QUARTIERE

 

CALENDARIO INCONTRI

(AULA DON ROMANO PRESSO PARROCCHIA CRISTO RE)

 

GIOVEDI’ 24 OTTOBRE ORE 18.15

Dalla casa di riposo ad un Centro di Servizi per il quartiere

MERCOLEDI’ 30 OTTOBRE ORE 18.15

 Laboratori partecipati per il nuovo Centro di Servizi

GIOVEDI’ 7 NOVEMBRE ORE 18.15

La sintesi e la restituzione della progettazione partecipata con il quartiere

 

L'ASP Umberto I, in collaborazione con il Comune di Pordenone, sta promuovendo la realizzazione di una nuova casa di riposo presso il quartiere di Villanova, in via G. Deledda, di fianco alla Scuola dell’Infanzia Ada Negri.

Nell'affrontare le nuove sfide, che gli importanti processi di invecchiamento della popolazione ci presentano, si è ritenuto strategico superare il tradizionale modello di casa di riposo, a favore di un luogo pubblico, che si connoti come Centro di Servizi a favore della salute e della socialità, sia della popolazione anziana di Pordenone che del quartiere, in cui insisterà la nuova struttura.
Il nuovo Cento di Servizi, oltre che un moderno centro di accoglienza di persone anziane con problematiche di cronicità e non autosufficienza, potrebbe rappresentare un’importante occasione di crescita per il quartiere, con la messa a disposizione di spazi flessibili, giardini, attrezzature e di servizi per la comunità locale.

In questa prospettiva si ritiene importante promuovere la partecipazione di tutti i cittadini, associazioni, enti, istituzioni, che a diverso titolo vivono e frequentano il quartiere di Villanova, al fine di raccogliere idee, proposte, riflessioni, esigenze sul nuovo Centro di Servizi di Villanova, al fine di collaborare e offrire indicazioni ai progettisti che avranno il compito di realizzare la struttura.

Abbiamo promosso pertanto un ciclo di tre incontri, di cui alleghiamo il programma. Il primo di conoscenza e inquadramento generale delle principali questioni. Il secondo organizzato in laboratori partecipati (work caffè) e il terzo di sintesi di tutti i contributi.

Mi auguro che possiate partecipare agli incontri e contribuire alla realizzazione del nuovo centro di servizi.

Il Presidente
Avv. Antonino Di Pietro

 

I progetti europei sono realizzati con il sostegno di