Piazza della Motta, 12 - 33170 Pordenone (PN)

Servizi

Servizi offerti

Elenco delle prestazioni offerte all'utenza

Come fare per

Indicazioni per entrare in casa di riposo e altre informazioni

Rette

Prospetto delle quote di degenza

Modulistica

Elenco dei documenti scaricabili per richiesta da parte dell'utenza

Uffici

Articolazione degli uffici dell'ASP e relativi contatti

Eventi

Calendario delgli eventi organizzati dall'ASP

Strutture

Umberto I


La Casa per Anziani è una residenza protetta di 110 posti letto per persone non autosufficienti, è un’istituzione storica situata nel cuore della città e recentemente ristrutturata secondo le normative regionali vigenti.

Casa Serena


Casa Serena è una residenza protetta di 243 posti letto per persone non autosufficienti e 15 per autosufficienti, situata in un quartiere della città e circondata da un’area verde attrezzata ed accessibile a residenti e visitatori.

Centro Sociale di Torre


Il Centro Sociale di Torre dispone di 24 mini appartamenti per anziani autosufficienti che necessitano di qualche forma di tutela.

News

16/04/2019

TUTTI AL MARE: soggiorno marino per persone non autosufficienti

L’ASP Umberto I ha partecipato al Bando Welfare 2018 della Fondazione Friuli volto a promuovere iniziative sperimentali e innovative dirette a supportare le famiglie del territorio impegnate nei diversi ambiti di cura e “Tutti al mare”, questo il nome del progetto proposto, è stato selezionato tra quelli ammessi a contributo.

con il sostegno di:

Fondazione Friuli.png

L’obiettivo è quello di realizzare un soggiorno marino a favore di anziani non autosufficienti, articolato in modo tale da favorire la partecipazione delle persone che maggiormente incontrano difficoltà nel trovare proposte che consentano a loro e alle loro famiglie, di vivere un periodo di vacanza sgravato da incombenze assistenziali e sanitarie. Tale progetto nasce dalla constatazione che, pur assistendo ad un considerevole incremento delle condizioni di non autosufficienza severa nella generalità della popolazione anziana, mancano delle proposte di soggiorni pensati e organizzati per persone non autosufficienti. Anche in regioni in cui l’esperienza dei soggiorni marini è più diffusa e consolidata, le proposte più frequenti sono correlate agli utenti di strutture protette e risultano carenti le proposte rivolte al territorio. Nell’esperienza dell’ASP Umberto, che fino al 2005 ha realizzato diversi soggiorni a favore degli anziani residenti, questo tipo di iniziativa ha ricadute estremamente positive sia per i partecipanti sia per i care givers, in quanto consente di recuperare appieno il concetto di vacanza.    

“Tutti al mare”, che verrà realizzato da Umberto I in sinergia con l’Azienda per l’Assistenza Sanitaria 5 e le Associazioni  AISLA e AUSER, intende attivare un percorso condiviso che consenta di dare risposta alle richieste provenienti dai residenti delle strutture dell’ASP e dagli abitanti del territorio e, al contempo, di rilevare l’interesse verso questo tipo di iniziativa; un percorso che, partendo dalla realtà del soggiorno, possa condurre ad un modello operativo efficace e sostenibile nel tempo, in grado di dare una risposta ad un bisogno emergente nella nostra comunità territoriale.

Mettiamo a disposizione il progetto completo unitamente al questionario, volto a rilevare l’interesse verso questo tipo di proposta, che vi invitiamo a compilare.

Clicca nei link sottostanti per scaricare la documentazione:

Questionario

Scheda Progetto

28/03/2019

ELEZIONE DELLA RAPPRESENTANZA DEI FAMILIARI, PERIODO 2019-2021

CLICCA QUI PER ANDARE ALLA PAGINA CON LA MODULISTICA DEDICATA

Circa due anni fa sono stati nominati i rappresentanti dei familiari della Casa per Anziani Umberto I di Piazza della Motta e della casa di riposo Casa Serena di via Revedole, le due strutture  afferenti all’ASP Umberto I.  Questi rappresentanti hanno svolto nel corso del loro mandato un rilevante e importante lavoro nel dare voce alle esigenze degli anziani residenti nelle due case di riposo. 

Oggi più che mai il processo di riqualificazione e umanizzazione dei servizi - in cui l’ASP Umberto I continua a credere e ad essere impegnata - il confronto e la collaborazione con i familiari e con i loro rappresentanti risulta determinante e fondamentale.

Per tale motivo l’ASP Umberto I ha indetto per le giornate dal 15 al 21 aprile 2019 la nuova elezione dei Rappresentanti dei familiari.

Gli Ospiti o i loro familiari di riferimento dei residenti nelle due strutture (Casa per Anziani Umberto I e Casa Serena) potranno così candidarsi ed eleggere i loro rappresentanti, che prenderanno parte agli incontri con gli Amministratori e la Direzione dell’Azienda sulle principali questioni organizzative e per il miglioramento della qualità di vita all’interno delle nostre case di riposo.

In base al Regolamento della Rappresentanza dei Familiari verranno nominati n. 7 rappresentanti, 2 per la Casa per Anziani Umberto I e 5 per Casa Serena.  

Potranno votare solamente gli ospiti o i familiari di riferimento, così come indicato negli atti amministrativi d’ufficio all’atto dell’ingresso. Le urne saranno collocate presso le Portinerie delle strutture e gli operatori di tali servizi fungeranno da scrutatori.

Al fine di favorire maggiormente il contatto con gli altri familiari i Rappresentanti saranno eletti per blocchi di nuclei o per piani, e precisamente:

  • 1 rappresentante per il collegio dei  nuclei del I piano della Casa per Anziani Umberto I
  • 1 rappresentante per il collegio dei nuclei del II piano della Casa per Anziani Umberto I
  • 1 rappresentante per il collegio dei nuclei Duomo e Piazza di Casa Serena
  • 1 rappresentante per il collegio del nucleo Parco di Casa Serena
  • 1 rappresentante per il collegio dei nuclei Castello, Corso e Cotonificio di Casa Serena
  • 1 rappresentante per il collegio dei nuclei Municipio, Campanile e Fiume di Casa Serena
  • 1 rappresentante per il collegio del nucleo Ponte di Casa Serena

Il Rappresentante rimarrà in carico per 2 anni. Si potranno votare solamente i candidati del collegio del proprio nucleo di accoglienza.

Le candidature per lo svolgimento del ruolo di Rappresentante dovranno pervenire entro e non oltre le ore 13 del 9 aprile 2019 presso i servizi di Portineria di Casa Serena e della Casa per Anziani  Umberto I oppure inviate via e mail a elisabetta.facca@aspumbertoprimo.it. Sul sito internet aziendale e presso le portinerie possono essere reperiti gli appositi moduli di candidatura. 

Il regolamento della Rappresentanza dei familiari è pubblicato presso le bacheche dei Rappresentanti dei familiari nelle due strutture, sul sito internet aziendale e potrà essere richiesto in lettura presso il servizio delle Portinerie.   

Auspicando una larga partecipazione al voto, l’occasione è gradita per porgere cordiali saluti.

IL PRESIDENTE DELL’ASP UMBERTO I

Avv. Antonino Di Pietro

09/03/2019

LA POESIA NEL PUBBLICO (E NEL PRIVATO): INCONTRO CON LA POESIA ACCOMPAGNATO DA INTERMEZZI MUSICALI

Pordenonelegge.it e ASP Umberto I presentano:

Giovedì 21 marzo 2019, ore 15.30

Casa per Anziani Umberto I

FRANCA MANCINELLI

(Sara Zoto alla viola)

Incontro con la poesia accompagnato da intermezzi musicali

Franca Mancinelli (Fano, 1981) è autrice di due libri di poesie, Mala kruna (Manni, 2007) e Pasta madre (con una nota di Milo De Angelis, Nino Aragno, 2013), uscito in anticipazione in Nuovi poeti italiani 6, a cura di Giovanna Rosadini (Einaudi, 2012). Una sua silloge è compresa, con introduzione di Antonella Anedda, nel XIII Quaderno italiano di poesia contemporanea, a cura di Franco Buffoni (Marcos y Marcos, 2017). Sue brevi prose sono raccolte in Libretto di transito (Amos edizioni, 2018). A un’ora di sonno da qui (Italic Pequod, 2018), comprende una riedizione rivista dei suoi due primi libri, con alcuni materiali inediti.

01/02/2019

INSEDIAMENTO DEL NUOVO CDA DELL'ASP UMBERTO I. ANTONINO DI PIETRO ELETTO NUOVO PRESIDENTE

Giovedì 31 gennaio 2019 si è insediato il nuovo CDA dell’Azienda di Servizi alla Persona Umberto I. I consiglieri nominati dal Comune di Pordenone – Antonino Di Pietro, Barbara Miglietta, Miria Coan e Gianfranca Santarossa – e dal Comune di Porcia – Gianfranco Marchetti – guideranno le case di riposo cittadine per i prossimi 5 anni. Il precedente CDA, guidato da Miria Coan, era scaduto il 5 dicembre 2018. Nella prima seduta, come previsto dallo Statuto, il CDA ha provveduto a nominare il Presidente e il Vice Presidente. Sono stati nominati all’unanimità Antonino Di Pietro, in qualità di Presidente, e Gianfranco Marchetti, in qualità di Vice Presidente. Trova significativa rappresentazione, pertanto, anche nella nomina dei rappresentanti legali dell’ASP Umberto I, le nuove modifiche statutarie, che dal dicembre 2018 vedono il Comune di Porcia entrare nell’ASP Umberto I.
Il neo Presidente ha dichiarato che “il principale impegno del nuovo CDA sarà quello di perseguire gli indirizzi ricevuti dalle due amministrazioni comunali, in particolare modo la realizzazione delle due nuove case di riposo, a Villanova e a Porcia. E’ indispensabile superare il tradizionale modello assistenziale delle case di riposo degli anni sessanta, spesso sorte per ospitare anziani autosufficienti, e realizzare centri di accoglienza comunitari, aperti, senza lunghi corridoi, con numerose stanze singole e spazi di vita ampi e luminosi: strutture adatte ad accogliere la nuova emergenza generazionale, ovvero la diffusione straordinariamente drammatica delle malattie dementigene. Su questa sfida tutto il CDA ha fin da subito dimostrato entusiasmo e ampia condivisione. Proprio l’unità del CDA, a guisa di uno spogliatoio di una squadra vincente, dovrà essere il tratto distintivo del nostro lavoro”.
Il Vice Presidente ha a sua volta sottolineato che “la casa di riposo che sorgerà adiacente a Villa Dolfin rappresenta un’occasione immancabile e straordinaria di ulteriore sviluppo della rete di solidarietà della comunità purliliese. Il numero di anziani non autosufficienti di Porcia, che sono costretti a trovare posto in case di riposo lontano da casa e dai lori affetti, è cresciuto in maniera rilevante nel tempo. E’ necessario dare risposte a queste famiglie. Il concetto di casa di riposo è profondamente cambiato, sempre di più devono connotarsi come luoghi dove potere vivere con pienezza la propria vita. Prendiamo dal precedente CDA un testimone importante che ci impegniamo a consegnare fra 5 anni a chi verrà dopo di noi con il prezioso patrimonio delle nuove case di riposo”.
Nuovo CDA 2019.jpg

In fase di avvio della seduta è intervenuto l’Assessore alle Politiche Sociali, Eligio Grizzo, in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale di Pordenone ed è stato letto un messaggio del Sindaco di Porcia Giuseppe Gaiarin, che per precedenti impegni non ha potuto presenziare. Entrambi hanno augurato buon lavoro al nuovo CDA e hanno rinnovato il proprio sostegno per le sfide che attendono l’ASP Umberto I. L’Assessore Grizzo, nel portare i saluti del Sindaco Alessandro Ciriani, ha ringraziato il precedente Consiglio di Amministrazione e ha voluto sottolineare sia l’importanza dell’ingresso del Comune di Porcia nell’ASP sia l’importante ruolo svolto dal Vicepresidente Marchetti nell'individuazione del sito di villa Dolfin per la nuova casa di riposo.

I progetti europei sono realizzati con il sostegno di